Donne a me!

Quando fermo le mie pubblicazioni per un po’ spesso e’ perche’ sono ingarbugliata tra piu’ argomenti contemporanei, o perche’ non mi spiego certe cose e non mi raccapezzo piu’ tra i miei pensieri..

Il marito e’ partito da poco, e ricomincia un guazzabuglio di sensazioni: un altro componente ha deciso di venire a far presto parte della nostra famiglia (e questa volta pare abbia tutte le intenzioni di gratificarci con la sua presenza definitiva); una povera sfigata -o un nerd annoiato- mi da’ della zoccola obesa e cinquantenne con figlio rovinato dal mio comportamento (ma io le mie perversioni le attuo con mio marito, e’ ben diverso che fare le stesse cose come intende la poveraccia che desidererebbe proprio farle); oltre a questo ho ricevuto recentemente una serie di altri commenti gradevoli e soprattutto appropriati da un paio di nuovi “followers” che pero’ mi inducono a pormi una domanda.

Ma io non avevo creato un blog per le donne? Per condividere con loro le gioie e le sfighe della mia/nostra vita di coppia? Dove sono le donne che cercavo di radunare? Cosa fanno le donne mentre io rifletto sulla mia vita privata, mentre analizzo i nostri esperimenti sessuali di coppia, mentre, e ne sono convinta, pongo basi solide alla stabilita psicofisica della mia famiglia trasgredendo anche solo col pensiero, ma sempre con lo stesso uomo -il mio- ad una vita che altrimenti porta nella stragrande maggioranza dei casi alla tomba dell’amore?

Certamente non mi dispiace la presenza di uomini qui, soprattutto perche’ quelli che hanno deciso di intervenire hanno dimostrato spesso apprezzamento per le mie parole e descrizioni -forse un po’ perche’ immaginano le scene e la cosa li stuzzica- ma molti mi hanno fatto capire che e’ una bella cosa da parte di una donna avere una cura cosi’ specifica nei confronti del marito, un pensiero costante, costantemente voglioso e invogliato a trasmettersi amore curando i dettagli di una vita in comune ahime’ non altrettanto costante (poi se lui e’ un po’ orso poco importa, l’importante e’ che ogni volta recepisca in velocita’, e le altre volte proponga, anche).

E dove sono le donne? Qualcuno pensera’: “mentre tu scribacchi loro lavorano in casa e fuori, sono scompigliate, di fretta, in carriera o alle prese con una famiglia da organizzare e tu vorresti che stiano li’ a commentare alle tue prodezze psicofisiche?”

Si! Altrimenti che donne sono? Dico io! In fondo io parlo di me stessa in quanto donna, facendo o non facendo cose che farebbe/vorrebbe fare/non farebbe qualsiasi donna. Mai bisogna dimenticare il proprio lato femminile, mai bisogna accantonare se stesse per uno solo degli argomenti su elencati. Mai mai lasciare che mariti, figli, lavoro, colleghi, familiari, raffreddori, mutui e pannolini soffochino la femmina che  vive in ognuna di noi. Perche’ gli uomini se ne vanno, questa e’ la verita’. Magari non subito, magari non definitivamente o completamente, ma quando smettiamo di curare certi particolari piu’ o meno piccanti, loro pian piano nell’inconscio, iniziano a percepire che ci curiamo meno di loro, o meglio, della relazione che abbiamo instaurato con loro tempo fa. Ed io, con uno che gran parte dell’anno non e’ a casa, come faccio a garantire a me stessa che lui voglia ritornare proprio qui? Ci devo lavorare, e ovviamente dev’essere un piacere prima per me.

Ho pensato, elaborato e scritto un blog per le donne, per condividere la mia vita reale e surreale con loro… anche con gli uomini, certo, per divertirli stuzzicarli e lasciarli un po’ pensare in merito ai desideri delle loro donne che spesso sono celati.

1.jpg

Donne, dove siete? ma davvero quello che scrivo, desidero e vivo non vi riguarda? Che vita vivete? che desideri sopiti avete? quali segreti, passioni, perversioni nascoste covate? Venite a trovarmi, e condividetene un briciolo con me, e con tutti gli uomini che gia’ leggono… potrebbe essere la volta buona che dall’anonimato gli sveliamo qualcosa, indicandogli la strada del nostro cuore in maniera perfettamente irriverente e discreta. Chissa’ che imparino anche qualcosa! Qualcuno gia’sembra percepire…

Annunci