Combattere la solitudine a distanza!

Le vacanze sono finite da un pezzo, il marito è tornato al suo lavoro avanti e indietro per il globo ed io sono rimasta a casa da sola col Capo e Vice Capo che, seppur non sia ancora venuto allo scoperto già impone fermamente la sua personalità commentando eventi… tamburellando!

Omai era da un po’ che non ci separavamo per lunghi periodi, e riabituarsi all’assenza è sempre un’impresa.

Qualche giorno fa mi scrive dicendomi di aspettarmi un regalo… che cosa fantastica… adoro i regali sorpresa, anche se immaginavo già il tipo. E così dopo pochi giorni il corriere è arrivato portandomi in dono una scatola di un certo peso. Cosa conterrà mai? scarta scarta, e ne viene fuori un paio di pinze collegate da una catenella… pinze per i capezzoli… l’unica cosa da fare era provare… ma i miei capezzoli sono diventati enormi e a stento si  infilavano all’interno delle pinze aperte al massimo! Già qui una prima piccola tortura, ma mi piace pensare di dondolarmi sopra di lui con i miei capezzoli torturati dal peso di quella catena oscillante, poi magari potrei strizzare un po’ anche lui e cedergliene uno in modo che sia in tutto e per tutto collegato a me!

image

Mi sono fotografata e gli ho inviato tutto… ma lui mi ha risposto che sarebbe arrivato ancora qualcosa… e così la mia curiosità non si è placata fino al giorno dopo in cui mi è arrivato un pacchetto un po’ più leggero! Lo stesso rito impaziente mi ha portato a scoprire un nuovo aggeggio… uno stimolatore anale di gomma… composto da tante palline di dimensioni crescenti sovrapposte terminanti con un anello! Anche quì, l’unica cosa da fare è stata lavare, ungere e… provare! Ho subito pensato che fosse un modo per introdurre le nostre prossime pratiche anticoncezionali, e credo di esserci andata vicino!

Le foto che gli ho inviato sono state degne di un’acrobata 😀 difficissimo con questa pancia sempre più tonda, me ne farà lui al suo ritorno per amplificare l’effetto dei nostri giochi!

Ma una volta inviate… ancora, arriva qualcosa! adesso sto aspettando, non vedo l’ora di sapere cosa arriverà… un nuovo strano aggeggio? qualche capo particolare come quelli che mi ha regalato per Natale?

Mmmm… ma perché non è già lunedì?

 

Annunci

5 pensieri su “Combattere la solitudine a distanza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...